La Mia Formazione in questo ambito

 

- Laurea con Lode in Scienze dell'Educazione e della Formazione L19 presso UNICAS

- Laurea Magistrale in Psicologia Comportamentale e Cognitiva Applicata (in corso) LM51

- Tutor DSA e BES

- Altre Specializzazioni e Formazioni possono essere visionate tramite curriculum.....

 

 

Di cosa mi occupo in veste di Educatrice Socio Pedagogica e Formatrice?

 

Data una formazione fondata su conoscenze nei settori della pedagogia, della psicologia, della sociologia, della storia, dell'antropologia, della filosofia, della metodologia didattica, ecc., svolgo funzioni intellettuali con autonomia scientifica e responsabilità deontologica, attraverso l'uso di strumenti conoscitivi specifici di tipo teorico e metodologico, in funzione di interventi indirizzati alla persona e ai gruppi, in vari contesti educativi e formativi (formali e non formali), durante tutto il corso della vita, nonché attività di didattica, di ricerca e di sperimentazione. Opero nel sistema pubblico, nelle imprese, nelle associazioni di categoria e nel terzo settore con i seguenti profili professionali:

 

a) EDUCATORE e animatore socio-educativo, nelle strutture che gestiscono e/o erogano servizi sociali e socio educativi (residenziali, domiciliari, territoriali), previsti dalla legge 328/2000, riguardanti famiglia, minori, migranti e rifugiati, Rom, servizi culturali, ricreativi e sportivi (centri di aggregazione giovanile, case famiglia, mediateche, ludoteche, musei, ecc.), servizi di educazione ambientale (parchi, ecomusei, agenzie per l'ambiente, ecc.);

Presso:

- le istituzioni educative;

- gli Enti Locali, le imprese culturali di natura pubblica e privata, i servizi educativi del territorio differenziati per soggetti, per età e per bisogni;

- le politiche, la progettazione e l'animazione delle attività educative e socio-culturali del territorio;

- la formazione e la mediazione interculturale nei servizi territoriali di accoglienza ed integrazione degli migranti;

- la progettazione di percorsi di insegnamento-apprendimento volti a prevenire difficoltà di apprendimento;

- le comunità e le altre strutture residenziali e semi residenziali per persone con fabbisogni educativi specifici (tossicodipendenze, diverse abilità, disagi e patologie psichiche, conseguenze o rischio di subire violenza, abbandono o a rischio di devianza in età minore, esclusione sociale e rischio di condotte criminose, condanne penali detentive e alternative ecc.);

 

b) FORMATORE nei contesti lavorativi, nei servizi di formazione, collocamento, consulenza, orientamento, bilancio e validazione delle competenze, acquisite in contesti formali, informali e non formali; servizi per l'aggiornamento e per la formazione degli educatori; progettista di formazione, esperto junior di promozione e gestione delle risorse umane e di valutazione dei processi e dei prodotti formativi.

Presso:

- le istituzioni educative;

- gli Enti Locali, le imprese culturali di natura pubblica e privata, i servizi educativi del territorio differenziati per soggetti, per età e per bisogni;

- le politiche, la progettazione e l'animazione delle attività educative e socio-culturali del territorio;

- le politiche del lavoro nei settori pubblico e privato, con particolare attenzione alla formazione professionale e manageriale, ai servizi per l'impiego;

- le politiche di gestione e valorizzazione delle risorse umane;

- formatore, istruttore nei servizi di formazione professionale e continua, pubblici, privati e del privato sociale, nelle imprese e nelle associazioni di categoria;

- tutor di processi formativi in presenza e on-line nei contesti della formazione ricorrente, continua e permanente;

- addetti all'orientamento junior nei servizi per l'impiego;

- operatori della selezione del personale nei servizi per l'impiego.

Opero nei servizi e nei presìdi socio-educativi e socio-assistenziali, nei confronti di persone di ogni età, prioritariamente nei seguenti ambiti: educativo e formativo; scolastico; socio-assistenziale, limitatamente agli aspetti socio-educativi; della genitorialità e della famiglia; culturale; giudiziario; ambientale; sportivo e motorio; dell'integrazione e della cooperazione internazionale

Dunque è da sfatare il mito dell'educatore che lavora SOLO con i bambini, che opera SOLO come animatore, SOLO come babysitter, ecc.

 

PER FARE UNA SINTESI:

L'educatore professionale socio-pedagogico si occupa prevalentemente di progettare interventi per la prevenzione e risoluzione del disagio psicosociale, fare mediazione familiare, redigere relazioni e rapporti in merito e fornire sostegno psicosociale.

Nell'ambito dell'ISTITUZIONE SCOLASTICA: collaboro con gli insegnanti, organizzo attività psico-pedagogiche e ricreative e faccio osservazione nell'ambito educativo, oltre, ovviamente, a fornire supporto psico-sociale.

Inoltre curo i rapporti con le diverse istituzioni e, visti i numerosi ambiti di applicazione di tale professione, collaboro con le reti di servizi territoriale.

Le competenze più importanti sono:

- il saper ascoltare attivamente comprendendo gli altri ed interagendo in modo positivo con loro;

- parlare ed apprendere attivamente, creando un circolo virtuoso di autoapprendimento;

- avere una buona adattabilità ed un ottimo senso critico, oltre che alte competenze di problem solving;

- avere buone capacità di analisi e di monitoraggio dei progressi;

- essere profondamente empatico ed orientato al servizio per gli altri.

 

Data anche la mia attività di DESIGNER, attraverso l’ausilio degli approcci umanistici, della ricerca e dell’innovazione, mi occupo di processi di apprendimento e sviluppo motivazionali dell’Inventiva e della Creatività.